Il Progetto CASA IMPRESA - Il Partner ideale

Stampa

 

Stretta-di mano

"Dobbiamo basare il nostro successo sul successo degli altri." Paul Getty


Obiettivo del Progetto CASA-IMPRESA è creare un network di consumatori-promotori (PROSUMER), consapevoli del proprio ruolo nel mercato e di come, operando in rete, un consumo responsabile e disciplinato possa produrre denaro. Ognuno può decidere liberamente come implementare il Progetto. Nelle pagine di questo sito si offre semplicemente la possibilità di condividere esperienze e punti di vista di persone che da tempo hanno deciso di sfruttare questa grande opportunità. 

Il Progetto CASA-IMPRESA non si identifica con le aziende di Network Marketing prescelte per realizzarlo. Va oltre. Ognuno può scegliere liberamente l'azienda o le aziende con cui collaborare. E’ teoricamente possibile collaborare con più aziende di Network Marketing, naturalmente evitando sovrapposizioni di prodotto e nel rispetto dei vincoli deontologici previsti da ciascuna azienda, Nella pratica, però, i risultati ottenibili con un solo network ben costruito consigliano di non disperdere le proprie energie, e di valutare con estrema attenzione i costi e i benefici prima di impegnarsi in iniziative più complesse.

La scelta del Partner con cui collaborare è di fondamentale importanza, e spesso decisiva per il successo di qualunque iniziativa commerciale basata sul Network Marketing. E' una collaborazione che nasce per durare nel tempo, una decisione con effetti sul lungo periodo. Citando Paul Z. Pilzer: "Quando scegliete un'azienda che opera nella vendita diretta, non vi state semplicemente affiliando ad un fornitore, state selezionando un socio in affari per la vostra impresa."

Tra i diversi aspetti da considerare, hanno una rilevanza particolare:

- i prodotti e/o servizi offerti,

- le caratteristiche e le strategie dell'azienda,

- il piano di marketing.



ext.P Prodotti e/o servizi offerti


Il modo più semplice per costruire il Progetto CASA-IMPRESA è promuovere prodotti alternativi per coprire le esigenze quotidiane e ripetitive dei nuclei familiari. Questo consente di generare progressivamente fatturati importanti con un numero ragionevole di consumatori fidelizzati. Prodotti con un ciclo di vita breve, riacquistati più volte nel corso dell'anno, assicurano fatturati crescenti senza la necessità di ricercare costantemente nuovi Clienti, necessità tipica di chi distribuisce beni e servizi duraturi.

Particolarmente idonee, come Partner per il Progetto CASA-IMPRESA, sono quindi le Aziende che offrono:

- prodotti di largo consumo, di uso quotidiano, che soddisfino bisogni esistenti, indotti dal corrente stile di vita, necessari, non comprimibili, di tendenza (benessere, bellezza, ecologia).

- una gamma di prodotti la più vasta possibile, con un buon rapporto qualità/prezzo, semplici da utilizzare e coperti da garanzia di soddisfazione.

- un marchio riconoscibile per attenzione all’ambiente, agli aspetti sociali, al benessere comune, alla ricerca.

- innovazione continua, in linea con le tendenze del mercato.

- prodotti con caratteristiche differenzianti, che permettano di neutralizzare la concorrenza sul prezzo.

- prodotti a basso impatto ambientale, non testati su animali (sia gli ingredienti sia il prodotto finito).

La QUALITA' dei prodotti è fondamentale. Il Progetto CASA-IMPRESA è costruito sulla fiducia reciproca e sul rispetto del Cliente. Non potrebbe mai funzionare con prodotti che noi stessi non saremmo ben disposti ad acquistare.

Se il prodotto è di buona qualità, valido, necessario e di consumo, i Clienti continueranno ad acquistarlo e ogni nuovo Cliente si aggiungerà a quelli esistenti, aumentando progressivamente il fatturato.



ext-C Caratteristiche e strategie dell'Azienda


Un numero crescente di Aziende si sta avvicinando al mondo del Network Marketing. Sfortunatamente molte di esse, la maggior parte, non sopravvivono a lungo. Questo dipende da molti fattori, ma uno dei più comuni è la mancanza di esperienza specifica. E' necessaria una corretta simbiosi tra gestione aziendale e gestione di reti, oltre la disponibilità di risorse finanziarie adeguate per sostenere l'impianto dell'Azienda e lo sviluppo dell'organizzazione fino a quando la rete non diventi sufficientemente remunerativa. Il passato, l'esperienza, i successi e la solidità economica e finanziaria dell'Azienda e del suo management sono pertanto elementi da tenere nella massima considerazione.

Altri aspetti che occorre valutare con attenzione, nella scelta del Partner per il Progetto CASA-IMPRESA, sono:

- le procedure amministrative ed operative che regolano il rapporto tra l'Azienda e la rete dei Distributori.
Gli strumenti ed il supporto che l'Azienda fornisce ai Distributori per la gestione amministrativa della propria rete, le modalità di trasmissione ed esecuzione degli ordini, di consegna e ritiro dei prodotti, le procedure di pagamento ed i tempi di accredito di bonus e provvigioni, l'assenza di obblighi di acquisto o di fatturato minimo, le condizioni di garanzia e di assistenza, l'eventuale riacquisto dei prodotti invenduti: tutti questi elementi possono semplificare notevolmente il lavoro Distributore, agevolare il rapporto con Clienti e potenziali Soci, lasciando più tempo alle attività di relazione, che sono il reale motore del Network Marketing.

- la disponibilità di programmi e supporti per la formazione e la motivazione della rete.
Uno dei punti forza del Network Marketing è la sua capacità di favorire la crescita personale e il potenziamento operativo degli associati. Questo può avvenire solo avvalendosi di un sistema di formazione sperimentato, che metta a fattor comune l'esperienza delle persone di maggior successo nello specifico business. Il sistema di formazione è essenziale per supportare il processo di duplicazione, fondamento del Network Marketing. Nessun progetto di Network Marketing può svilupparsi e raggiungere dimensioni significative senza un adeguato impegno dell'Azienda e dell'organizzazione distributiva nella formazione, nella crescita personale e nella motivazione dei Distributori.

- l'assenza di limiti territoriali e la possibilità di operare via internet.
Una delle caratteristche più affascinanti del Network Marketing è lo sviluppo spontaneo e imprevedibile della rete. Ogni associato è il nodo iniziale di una rete che deve potersi espandere liberamente a livello territoriale, senza limiti, sulla base delle relazioni proprie di ogni nuovo distributore. Internet consente ormai di mantenere efficacemente la relazione anche a distanza, e qualsiasi restrizione limiterebbe notevolmente le possibilità di business.
   

- la presenza internazionale dell'Azienda e le relative strategie di espansione a livello globale.
Il Network Marketing è un sistema commerciale particolarmente adatto ad un'espansione globale. Il successo in un paese può essere replicato con buone probabilità di successo in altre realtà. Questo è possibile sia per l'Azienda che per il singolo Distributore. La presenza dell'Azienda sullo scenario internazionale e le sue strategie di comunicazione e di espansione a livello globale possono offrire reali opportunità a chiunque sia sufficientemente motivato a coglierle. Anche se inizialmente può sembrare eccessivo "fantasticare" di poter espandere la propria organizzazione a livello internazionale, numerosissimi esempi ormai consolidati consigliano di non trascurare questo aspetto nella valutazione dell'Azienda con cui collaborare.

Uno dei modi migliori per valutare la stabilità e l'integrità di un'Azienda, è verificare che faccia parte della DSA (Direct Selling Association). La DSA è un'organizzazione internazionale istituita nel 1965 per promuovere, tra le aziende di vendita diretta, i livelli più elevati di pratiche commerciali e di salvaguardia del consumatore. Per potersi associare le Aziende devono sottoporsi ad un'attenta verifica da parte della DSA, e sono obbligate al rispetto del codice etico di comportamento e di condotta aziendale definito dall'Associazione. In Italia l'organizzazione analoga di riferimento è AVEDISCO, membro effettivo della DSA. L'appartenenza alla DSA (in Italia ad AVEDISCO), o almeno l'intenzione di farne parte, può pertanto essere considerato un fattore discriminante nella valutazione della serietà dell'impegno e delle prospettive dell'Azienda.



ext-M Piano di Marketing


Con la locuzione PIANO DI MARKETING si identifica il sistema adottato dalle Aziende di Network Marketing per la corretta ed equa ripartizione dei guadagni all'interno della rete di Distributori. Il Piano di Marketing è sicuramente un elemento essenziale nella valutazione del Partner ideale. Non tutte le aziende hanno infatti la necessaria esperienza e capacità finanziaria per sostenere un Piano di Marketing sufficientemente attraente e remunerativo per tutte le parti coinvolte.

Di norma non è semplice comprendere i dettagli del Piano di Marketing. Fortunatamente questo non è necessario per valutare l'adeguatezza dello stesso alle proprie necessità.

Quasi tutte le Aziende di Network Marketing "serie" prevedono tre tipologie di guadagno:

- provvigioni sulla vendita al dettaglio, vale a dire sui prodotti venduti al Cliente finale o acquistati per uso personale.

- bonus mensili, di tipo residuale, calcolati sulla base del fatturato prodotto mensilmente dalla propria rete personale.

- royalties (diritti) mensili o annuali, sul fatturato generato dalle organizzazioni create, formate e rese autonome (come se fossero delle filiali della propria organizzazione).

Gli importi riconosciuti sono di solito calcolati in percentuale sul fatturato generato (o su parte di esso). E' quindi importante valutare con attenzione sia le percentuali applicate nei diversi casi che i criteri di determinazione dei fatturati di riferimento.

Ai fini del Progetto CASA-IMPRESA, è inoltre importante che il Piano di Marketing:

- non preveda guadagni derivanti dal semplice reclutamento di nuovi affiliati (sponsorizzazione). Questo è vietato dalla legge ed è uno dei fattori differenzianti rispetto alle cosiddette e famigerate "Catene di S. Antonio".

- permetta guadagni residuali interessanti a fronte di fatturati generabili con reti di consumatori - vale a dire unendo i consumi correnti delle famiglie e la piccola vendita - già con reti non molto estese e comunque realizzabili con un'attività part-time, che non imponga stravolgimenti nello stile di vita del Distributore.

- non richieda la creazione di reti di venditori. Il Progetto CASA-IMPRESA si basa infatti su fatturati generabili con la tecnica del passaparola (condivisione di nuove abitudini di consumo), integrati da fatturati prodotti con limitate azioni di vendita diretta.

- offra provvigioni interessanti sulla vendita al dettaglio, per stimolare le azioni di vendita diretta ed offrire un'opportunità di lavoro autonomo, con guadagno immediato, a chi ne avesse la necessità.

 

In sintesi, un Piano di Marketing già remunerativo con la semplice organizzazione di reti di consumatori, e che offra la possibilità di incrementare notevolmente i guadagni costruendo reti di vendita diretta (consumatori-venditori).