Il Progetto CASA-IMPRESA - Perché

Attenzione: apre in una nuova finestra. StampaE-mail

Indice
Il Progetto CASA-IMPRESA - Perché
L'idea base
Famiglia e Mercato
Da CASA-ONLUS...
...a CASA-IMPRESA
Tutte le pagine


"Qualunque cosa tu possa fare, o sognare di fare, intraprendila! L'audacia ha in sé il genio, il potere e la magia. Incomincia adesso.
"  Johann W. von Goethe

Casa-ImpresaIl Progetto CASA-IMPRESA è una proposta imprenditoriale che intende valorizzare il potenziale economico del nucleo familiare ed il suo ruolo, assolutamente fondamentale, nel mercato della distribuzione di beni di largo consumo. Si può infatti affermare che tale mercato trova la sua stessa giustificazione proprio nel soddisfacimento dei bisogni dei nuclei familiari.

Il Progetto CASA-IMPRESA, può consentire a qualsiasi persona, in un periodo di tempo ragionevolmente breve e comunque proporzionale all'impegno profuso, di acquisire il pieno controllo delle due risorse che maggiormente condizionano la qualità di vita delle persone: il TEMPO e il DENARO.

Il Progetto CASA-IMPRESA è il veicolo economico ideale attraverso il quale chiunque, lavorando in equipe, può costruire la propria impresa commerciale, a misura delle proprie aspirazioni, esigenze economiche, disponibilità di tempo e possibilità di impegno. Il tutto senza disturbare minimamente la propria occupazione attuale, e con il supporto di un'organizzazione (indipendenti, ma mai soli).

Il Progetto CASA-IMPRESA non presenta limiti teorici: è possibile limitarsi ad arrotondare le entrate attuali, generare una buona entrata da lavoro autonomo, o costruire vere imprese commerciali operanti a livello nazionale ed addirittura a livello internazionale. I risultati saranno conseguenza dell'impegno (qualità più che quantità), determinazione e disciplina mentale con cui si opera.

                

In LC2 Global Dream, l'idea del Progetto CASA- IMPRESA nasce alcuni anni fa, da riflessioni dei fondatori sul ruolo dei consumatori, riflessioni stimolate dall'esperienza diretta degli stessi nel mondo del Network Marketing. La visione LC2 Global Dream trova oggi conferma a livello globale, e sul web è possibile imbattersi in articoli e video che trattano della MINIERA D'ORO che ciascuno di noi ha nella propria casa. Video come quello qui riportato, ripreso da YouTube, che ti invitiamo ad ascoltare con attenzione. Il commento è in spagnolo, ma il messaggio è sicuramente comprensibile, naturalmente per chi intende capire... Sorridente.  Questi i termini fondamentali: bienes raices=immobili, hogar=casa, gastos=spese, ingresos=entrate, ganancia=guadagno.  Sempre su YouTube è possibile trovare lo stesso video in lingua inglese (cercare Household Gold)



Gli elementi essenziali del Progetto CASA-IMPRESA sono descritti nelle pagine successive.  Per leggerle puoi utilizzare i link nella tabella dei contenuti (Indice), in alto a destra, o cliccare sui link Prec-Succ.
Informazioni su come sviluppare il Progetto sono inoltre disponibili nella sezione "CASA-IMPRESA - Come" accessibile dal Menu Principale.

Se sei interessato ad approfondire l'argomento puoi contattarci, senza alcun impegno, inviando una mail al seguente indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  


Lingue - Joomla! Extensions Directory L'idea base

Il Progetto CASA-IMPRESA intende coniugare il desiderio di Crescita Economica, motore di ogni iniziativa imprenditoriale, con l'aspirazione ad una Qualità di Vita che solo il corretto equilibrio delle risorse TEMPO e DENARO può assicurare.

Il Progetto trae origine dalle seguenti considerazioni:

a) sul ruolo economico della FAMIGLIA:

  • ogni nucleo familiare è una vera e propria impresa, e ogni mese genera fatturati commerciali significativi
  • gran parte delle entrate delle famiglie sono destinate all'acquisto ripetitivo di beni di consumo
  • una parte importante dei consumi delle famiglie sono ormai divenuti incomprimibili, nel senso che sono imposti dalle regole del società civile, e dalla vita di relazione cui siamo abituati
  • ogni componente del nucleo familiare è uno straordinario veicolo pubblicitario, di norma gratuito, per i produttori dei beni di consumo acquistati dal nucleo familiare

b) sul MERCATO:

  • il consumatore, da soggetto passivo, destinatario delle decisioni dei grandi produttori, sta assumendo un ruolo sempre più attivo nel mercato, ed è ormai "inseguito" dai fornitori di beni e servizi che cercano di anticiparne bisogni e desideri. La maggiore istruzione, l'evoluzione della tecnologia, dei trasporti e delle comunicazioni sta agevolando la trasformazione del "consumer" (consumatore passivo) in "prosumer" (consumatore proattivo, consapevole e sempre più indipendente)
  • un numero crescente di aziende produttrici di beni di largo consumo si sta rendendo conto dei benefici reciproci che possono scaturire da una più stretta collaborazione tra produttore e consumatore (prosumer)
  • il Network Marketing, sistema di distribuzione sino a qualche tempo fa considerato di nicchia, ha ormai superato l'iniziale diffidenza del mercato e dei consumatori, e si sta imponendo come reale complemento ai sistemi distributivi tradizionali.

In questo scenario ia Famiglia può proporsi come interlocutore paritario con gli altri attori (produttori, intermediari) del mercato che essa stessa, con le proprie spese (denaro), contribuisce a generare e ad alimentare.

Nel mercato tradizionale - quello cui siamo abituati - il nucleo familiare, però, più che un'impresa può essere definito una ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale), che utilizza le proprie risorse a beneficio di terzi più che per il proprio interesse. 
Il Network Marketing ed il Progetto CASA-IMPRESA offrono l'opportunità, a qualsiasi nucleo familiare, di smettere i panni di ONLUS e di riappropiarsi del proprio ruolo di IMPRESA, e dei benefici economici derivanti da tale ruolo.

 


Il Nucleo Familiare è un'IMPRESA!

La vita delle famiglie è sicuramente condizionata dagli impegni lavorativi dei suoi componenti. In un mondo competitivo come quello attuale, il lavoro assorbe quasi completamente il nostro tempo e le nostre energie, in modo particolare se abbiamo elevate resposabilità aziendali o professionali.

Impegnati come siamo a far prosperare l'impresa che ci dà lo stipendio, spesso, a volte senza rendercene conto, finiamo per trascurare l'impresa che dovrebbe starci maggiormente a cuore: la nostra Famiglia.

Si, perchè la famiglia, oltre che il nido e il centro degli affetti, è realmente un'IMPRESA commerciale!

Infatti come tutte le imprese commerciali ha:

  • una sede: la casa familiare, e a volte anche sedi sussidiarie (altre residenze)
  • una struttura organizzativa: un AD (normalmente il papà, cui è affidata la direzione strategica), un DG (normalmente la mamma, che assicura il funzionamento della famiglia ed il continuo bilanciamento tra entrate e uscite), dei SOCI (normalmente i figli, che continuamente pretendono anticipi sui dividendi...) e a volte anche dei dipendenti/collaboratori
  • delle entrate: gli stipendi dei suoi componenti, e a volte i rendimenti di qualche investimento...
  • delle uscite: le spese sostenute per il funzionamento della casa e per il soddifacimento delle esigenze dei componenti della famiglia
  • un mercato: le famiglie con i loro acquisti generano e alimentano un mercato di enorme rilevanza economica: il mercato dei beni di largo consumo e della grande distribuzione. E spesso, con il "passaparola", contribuiscono anche alla sua espansione, promuovendo - gratuitamente! - i prodotti/servizi acquistati.

Casa-Impresa-1

La similitudine potrebbe essere ulteriormente estesa.

La famiglia è sicuramente uno degli attori fondamentali del mercato. Sono però la natura delle uscite e le loro finailtà che qualificano l'impresa familiare, ne determinano il ruolo nel mercato e, di conseguenza, la redditività.

 


Moduli - Joomla! Extension Directory Mercato tradizionale: CASA-ONLUS!

L'obiettivo di ogni impresa è generare ricchezza. Per questo fine l'impresa impegna le proprie risorse. In un'impresa commerciale le risorse sono impiegate essenzialmente in due direzioni: una quota, la più ridotta possibile, è "spesa" per assicurare il funzionamento della struttura aziendale, mentre la maggior parte delle risorse disponibili è "investita" in iniziative produttive, con l'obiettivo di incrementare le entrate.

Impresa

Finchè rimane nel mercato tradizionale, l'impresa famiglia è condizionata ad impegnare le proprie risorse secondo criteri inversi rispetto all'impresa commerciale. La maggior parte delle risorse, spesso la totalità, è infatti assorbite dalle "spese" di funzionamento, necessarie per assicurare alla famiglia lo stile di vita prescelto (o subito). Solo una minoranza dei nuclei familiari riesce a fare "investimenti produttivi", generatori di entrate. Spesso l'unico grande investimento della famiglia è la casa, e la casa se utilizzata dalla famiglia genera costi, non entrate.

Casa-ONLUS

Ne consegue che nel mercato tradiionale la famiglia, più che da impresa, opera da ONLUS (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale). Infatti, pur rimanendo l'elemento centrale del mercato, si limita ad alimentarlo, generando con le proprie spese fatturati importanti a favore degli altri attori del mercato stesso, senza trarne alcun beneficio economico (denaro).

 


Network Marketing: CASA-IMPRESA!

Il Progetto CASA-IMPRESA, sfruttando le caratteristiche del Network Marketing, permette di trasformare in "investimenti produttivi", una parte significativa delle "spese" di funzionamento del nucleo familiare, restituendo al nucleo familiare il suo ruolo di IMPRESA commerciale, in grado di generare redditività (denaro).

Casa-IMPRESA-2 

Il punto di forza del Progetto CASA-IMPRESA è la sua estrema semplicità.

Si basa infatti sulla razionalizzazione di due comportamenti che il nucleo familiare agisce spontaneamente, e che di fatto ogni nucleo familiare già esercita correntemente:

  • Ogni persona o nucleo familiare quotidianamente sostiene delle spese per l'acquisto di prodotti/servizi necessari (alimentazione, benessere, cura della casa, apparati domestici, etc). La maggior parte di tali acquisti non può essere evitata, in quanto imposta dallo stile di vita: è però possibile scegliere il fornitore da cui acquistare il prodotto/servizio.
  • Ogni persona tende a condividere esperienze positive. Sicuramente ognuno di noi ha "promosso" ad amici e conoscenti un ristorante che lo ha soddifatto, un buon libro, o un bel film. Questo accade anche con i prodotti/servizi che utilizziamo quotidianamente. Il "passaparola" è un'attività innata, spontanea in ogni essere umano, e a volte siamo disposti anche a spendere tempo ed energia per dar forza alle nostre promozioni. Il "passaparola" è un potente veicolo pubblicitario, forse il più efficace, e pure lo mettiamo gratuitamente a disposizione dei nostri fornitori. Senza poi parlare della pubblicità "circolante" - anche questa gratuita - che facciamo ai "marchi" più o meno famosi che ci portiamo addosso e che, consapevolmente o meno, esponiamo e promuoviamo.

Indirizzando i consumi del proprio nucleo familiare verso Aziende che hanno scelto il Network Marketing per la distribuzione dei propri prodotti, e condividendo questo sistema di consumo-acquisto con altri nuclei familiari, è possibile realizzare il passaggio da CASA-ONLUS a CASA-IMPRESA.

Obiettivamente, a fronte di condizioni al contorno pari o addirittura migliori (qualità dei prodotti, prezzo, servizio, tecniche di produzione, etc), non esistono motivi razionali validi per non aderire a questo nuovo modo di fare mercato: creare un'impresa commerciale semplicemente cambiando l'etichetta dei prodotti che necessitano alla nostra famiglia, e condividendo questa esperienza con altre famiglie!


Il Progetto CASA-IMPRESA è un modo - a nostro parere il migliore attualmente disponibile - per realizzare efficacemente un'IMPRESA commerciale basata sul Network Marketing. Si caratterizza per la sua semplicità concettuale, la sua flessibilità, l'efficacia del piano di ripartizione dei guadagni, la solidità delle aziende di riferimento (da decenni leader di mercato), la qualità dei prodotti, i valori dell'organizzazione, l'assenza di limiti teorici al potenziale economico.

Se sei interessato ad approfondire l'argomento puoi contattarci, senza alcun impegno, inviando una mail al seguente indirizzo:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

(produttori, intermiediari)